Il Borgo di Collepasso

Di cosa parleremo in questo articolo:

Indice

Sei nel posto giusto, continua la lettura 🙂

Il Borgo di Collepasso

Il Borgo di Collepasso

Il Borgo di Collepasso o Culupazzu, come viene chiamato in dialetto salentino, si trova a 120m slm. La sua terra è particolarmente adatta per la coltivazione di patate, angurie e cereali. Il Borgo sorge nella vallata delle Macche, ai piedi della Serra di Sant’Eleuterio.

La storia del Borgo di Collepasso

Il nome Collepasso deriverebbe dal greco Koulopatze, in latino Colopati e Colopaci, cioè casale di Nicola Ippazio.

Il primo insediamento risaliva al XIII sec. Successivamente, i Turchi lo distrussero. Passò poi sotto il feudo di diverse famiglie feudali. Esse costruirono numerose masserie, dove vivevano prevalentemente le famiglie di coloni. Il nuovo villaggio fu costruito nel 1805. Precisamente in seguito al trasferimento nel palazzo feudale della giovane baronessa Maria Aurora Leuzzi Contarini e del conte Bartolomeo degli Alberti di Enno.

Da vedere a Collepasso

Gli edifici religiosi e civili del Borgo di Collepasso sono di grande valore storico e culturale. Tra questi, il Palazzo Baronale, risalente al periodo feudale. Ancora oggi perfettamente conservato. Il Palazzo Municipale, la Villa Comunale e la maestosa Torre dell’Orologio.

La chiesa della Natività di Maria Vergine è il simbolo della grande fede religiosa della comunità. Caratteristica dell’edificio è lo stile semplice, dalla facciata all’ambiente interno, privo di colonne, e illuminato da una grande cupola ribassata. Il territorio intorno al borgo custodisce il rigoglioso boschetto di querce chiamato Parco Bosco, suggestiva location di molte feste e sagre paesane.

I prodotti tipici del Borgo

Le tipicità culinarie di Collepasso sono la frisa, le orecchiette, il vino rosso o bianco, di cui questa terra è ricca. Da non perdere i salumi, tra cui spicca la salsiccia di Lecce. La fertilità del territorio permette la coltivazione delle mele cotogne dalle quali si ricavano conserve eccezionali e dolci squisiti.

Esperienze da vivere nel Borgo

Gli eventi di Collepasso rendono il Borgo e la sua comunità vivi per tutto l’anno. Difatti, la più importante è la festa di Sant’Antonio da Padova. Essa si svolge attorno un grande falò, la focara artistica, accesa in onore del Santo.

Il Palio Collepassese, durante il quale i quattro rioni del paese si sfidano in vari giochi e discipline, nel Parco Bosco. Essi riportano in vita leggendari dissapori e alleanze tra le varie contrade.

Il 7-8-9- settembre si celebra la festa patronale per la Madonna delle Grazie.

Tra le iniziative sociali, culturali e sportive ci sono la Salento Half Marathon. Cioè una maratona tra i comuni dell’Unione delle Serre Salentine e il festival Collepasso InVeste d’Arte. Esso è nato per rievocare e tramandare memorie, tradizioni, organizzato nella cornice del palazzo baronale.

Durante il periodo natalizio la masseria Quagliasiero ospita ogni anno il presepe vivente e il concerto di musica classica Laude Natalizi, organizzato dall’Accademia Bach Music Academy di Collepasso in collaborazione con vari enti locali.

 

Immagine: wikipedia

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Esperienze Local

Altre Notizie

Cosa vedere in Puglia
Territorio

Cosa vedere in Puglia

Cosa vedere in Puglia Ormai lo sanno tutti. Ma forse c’è ancora chi si chiede “quant’è lunga la Puglia?”. La Puglia ha oltre 400 chilometri di

Continua »
OFFERTE VACANZE 2022

Cerca la migliore offerta 2022 per la tua prossima Vacanza
scegli di vivere un'esperienza AUTENTICA, Prenota il tuo soggiorno
Booking.com