Vivi Esperienze Autentiche

Soggiorna Local con gli Host del Territorio

Noleggia un Automobile, e vivi il territorio

Di cosa parleremo in questo articolo:

I rustici Leccesi il Gusto tipico del Salento. Storia e ricetta originale. Rosticceria Leccese

Indice

OFFERTE 2024

Sei nel posto giusto, continua la lettura 🙂

Il rustici leccesi sono prodotti con radici antiche, ancora oggi sono molto apprezzati e presenti nelle rosticcerie del Salento. Si tratta di una specialità gastronomica riconosciuta dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali tra i prodotti tipici italiani.

Questo cibo dal sapore inconfondibile ha una forma rotonda e un diametro che oscilla tra i 10 e i 15 centimetri. La pasta sfoglia racchiude un ripieno di mozzarella, pomodoro e besciamella. Il rustico leccese si presta come spuntino o come piatto principale per chi ha poco tempo per cucinare, e viene servito anche come street food da mangiare direttamente in mano mentre si passeggia o si fa altro.

In questo articolo, oltre alla ricetta originale del rustico leccese, parleremo della storia e delle origini di questo cibo simbolo del Salento e della Puglia, e daremo alcuni consigli su dove gustare i migliori rustici leccesi. Inoltre, ci concentreremo sulle ricette dei rustici pugliesi e salentini, per scoprire le differenze tra le diverse varianti di questo gustoso prodotto.

Rustici Leccesi

Croccante e Gustoso: Il Rustico Leccese, il Perfetto Stuzzichino da da gustare tiepido

Il Rustico Leccese è l’ideale stuzzichino da consumare la giornata. Questo delizioso snack e ottimo a tutte le ore. La sua consistenza croccante e friabile all’esterno si contrappone alla cremosità e al sapore goloso della besciamella al suo interno. Il Rustico Leccese è perfetto da gustare tiepido, sia a metà mattina che a metà pomeriggio. Scopri il piacere di questo autentico boccone salentino!

Caratteristiche dei rustici leccesi

CaratteristicaDescrizione
Tipo di AlimentoPiatto salato tipico della cucina salentina
FormaGeneralmente a mezzaluna o rettangolare
Ripieno TipicoRipieno di pomodoro, mozzarella, cipolla e olive nere
Pasta TipicaPasta sfoglia o pasta per pizza
Metodo di CotturaFornetto o forno tradizionale
Aspetto TradizionaleSpesso presentano una caratteristica griglia a losanga
StoriaAntica tradizione culinaria salentina
Consumo TipicoSnack o spuntino, spesso consumati caldi
Varianti ComuniRustico con carne, rustico vegetariano, rustico con uova
Caratteristiche dei rustici leccesi

rustici leccesi o rustici pugliesi

La storia del rustico leccese e come fare i rustici leccesi

Le origini del rustico leccese non sono del tutto chiare, ma sembra che questo piatto non abbia una tradizione contadina o povera come altre specialità salentine. Probabilmente, invece, ha avuto origine in ambienti aristocratici e benestanti, dove gli ingredienti pregiati come la mozzarella o la besciamella erano più facilmente reperibili. Si suppone che qualche cuoco al servizio di famiglie altolocate abbia avuto uno slancio creativo, inventando un piatto nuovo con gli ingredienti a sua disposizione.

Nonostante non si conosca la data e la collocazione storica esatte della nascita del rustico leccese, si sa che la besciamella è stata inventata dal Marchese Louis de Béchameil nel Settecento. Questo fa supporre che il rustico pugliese sia un piatto relativamente recente, nato dopo questa invenzione.

rustici leccesi o rustici salentini

Preparazione rustici leccesi ricetta originale

Ricetta rustico leccese. La preparazione dei rustici leccesi richiede una certa maestria e pazienza, ma il risultato finale vale sicuramente l’impegno. Ecco la ricetta originale per preparare i rustici leccesi.

Ingredienti per 8 rustici

  • Pasta Sfoglia (4 rotoli) 920 g
  • Mozzarella 35 g
  • Sale fino q.b.
  • Passata di pomodoro 30 g
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Per preparare la besciamella

  • Latte intero 200 g
  • Burro 20 g
  • Pepe nero q.b.
  • Farina 20 g
  • Sale fino q.b.
  • Noce moscata q.b.

Per spennelare la pasta sfoglia

  • Uova 1

Come preparare la besciamella per i rustici?

Se stai cercando di imparare come preparare la besciamella, sei nel posto giusto! Ecco una semplice guida passo passo per preparare la besciamella perfetta:

  1. Inizia sciogliendo 20g di burro in una padella a fuoco medio.
  2. Aggiungi 20g di farina e mescola bene con una frusta fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.
  3. Continua a mescolare per circa 2-3 minuti per cuocere la farina.
  4. Versa gradualmente 200 grammi di latte intero nella padella, continuando a mescolare con la frusta per evitare la formazione di grumi.
  5. Continua a mescolare e cuocere la salsa a fuoco medio fino a quando non si addensa e raggiunge la consistenza desiderata.
  6. Aggiungi una presa di sale, noce moscata e pepe nero macinato a piacere e mescola bene.
  7. La tua besciamella è pronta! Puoi utilizzarla subito o conservarla in frigorifero per un paio di giorni.
NutrienteValore per 100g
Calorie85 Kcal
Grassi totali4,2 g
– Grassi saturi2,6 g
Carboidrati totali7,5 g
– Zuccheri3,4 g
Proteine2,6 g
Sale0,57 g
Valori nutrizionali besciamella

I valori nutrizionali sono approssimativi e possono variare leggermente in base alla preparazione specifica della besciamella o al marchio del prodotto utilizzato.

Procedimento ricetta rustici leccesi:

  1. Preparare la besciamella facendo sciogliere il burro in un pentolino assieme alla farina, mescolando finché il composto non avrà un colore dorato.
  2. Aggiungere il latte poco alla volta continuando a mescolare per amalgamare il composto alla farina. Quando la consistenza del composto sarà liscia ed omogenea, lasciarlo cuocere ancora qualche minuto prima di spegnere ed aggiungere sale, noce moscata e mozzarella a dadini.
  3. Lasciare raffreddare la besciamella.
  4. Tagliare i pomodori pelati a pezzetti e condire con olio, sale e pepe.
  5. Tagliare la pasta sfoglia facendo dei dischi di circa 10-15 cm.
  6. Disporre la besciamella e i pomodori sui dischi di pasta sfoglia, lasciando libero il margine esterno.
  7. Spennellare il margine esterno con l’uovo sbattuto e chiudere il rustico formando un calzone.
  8. Spennellare la superficie del rustico con l’uovo sbattuto.
  9. Infornare i rustici in forno caldo a 200°C per circa 20-25 minuti.

Il rustico leccese è un piatto versatile che si presta a molte varianti. Ad esempio, si può sostituire la mozzarella con il formaggio fresco di capra o con le cime di rapa. Inoltre, si può aggiungere al ripieno anche prosciutto cotto, salsiccia o olive nere.

Valori Nutrizionali dei rustici leccesi

NutrienteValore Medio per 100g
Calorie387 Kcal
Carboidrati33,2 g
Proteine5,9 g
Grassi26,5 g
– Grassi Saturi11,39 g
– Grassi Monoinsaturi11,66 g
– Grassi Polinsaturi3,49 g
Colesterolo14 mg
Fibre1,3 g
Valori nutrizionali rustici leccesi

I valori nutrizionali sono approssimativi e possono variare leggermente in base alla preparazione specifica dei rustici leccesi.

rustici pugliesi

Dove mangiare i rustici leccesi

Come abbiamo detto in precedenza, i rustici salentini si trovano facilmente in tutte le rosticcerie, le pizzerie e i bar della città di Lecce e della provincia. Tuttavia, se volete assaggiare i migliori rustici leccesi della zona, vi consigliamo di visitare alcuni dei posti più famosi e apprezzati dai locali.

Se si è in in giro per il Salento è possibile gustare il rustico nella sua ricetta più gustosa da Martinucci storica pasticceria rosticceria artigianale specializzata nella preparazione dei Rustici Leccesi

Tra le rosticcerie più famose di Lecce, non possiamo non citare “La Pasticceria Nobile”, in viale Gallipoli, dove potrete gustare il rustico salentino fatto con ingredienti di altissima qualità e seguendo la ricetta tradizionale.

Un altro posto da non perdere per assaggiare i rustici leccesi è “Fratelli Mascolo”, in viale Japigia. Qui potrete trovare rustici di ogni tipo, con ripieni diversi e sempre molto gustosi.

Anche il “Bar Pasticceria Alvino”, in via degli Stadi, è un’ottima scelta per gustare i rustici leccesi e altri prodotti tipici salentini.

Rustici leccesi o rustici salentini

Il Rustico Leccese Dolce: un’innovativa rivisitazione di un classico salato

I rustici leccesi sono un classico della gastronomia pugliese, un prodotto di alta qualità che si presenta con un impasto morbido e saporito, farcito con formaggio, mozzarella, pomodoro. Tuttavia, negli ultimi anni si sta assistendo alla nascita di una nuova versione di questo delizioso prodotto: il rustico leccese dolce.

La nascita del rustico leccese dolce è dovuta all’idea di rivisitare il rustico salato, creando un prodotto dolce a base di pasta sfoglia farcita con crema pasticcera, ricotta, cioccolato e altre deliziose combinazioni di ingredienti. Il risultato è un prodotto che mantiene la croccantezza della pasta sfoglia e la golosità della farcitura, ma che si presenta come un dolce ideale per la prima colazione o per la merenda.

Ma come si prepara il rustico leccese dolce? Quali sono le sue varianti? E qual è la storia di questo prodotto innovativo? Scopriamo tutto nel dettaglio.

rustico pugliese

I segreti dei rustici leccesi dolci

La preparazione del rustico leccese dolce richiede una grande attenzione e precisione, perché la pasta sfoglia deve essere stesa in modo uniforme e la farcitura deve essere dosata con cura per evitare di rovinare la consistenza del prodotto.

Il primo passo per realizzare il rustico leccese dolce è preparare la pasta sfoglia, un impasto a base di farina, burro, acqua e sale, che deve essere steso in modo sottile e poi ripiegato su se stesso per creare gli strati di sfoglia.

La farcitura può essere personalizzata in base ai gusti, ma di solito prevede l’utilizzo di una crema pasticcera, che dona al prodotto una consistenza morbida e cremosa, o di ricotta, che lo rende più denso e gustoso. La farcitura può essere arricchita con sciroppo d’acero, cioccolato fondente, gocce di cioccolato, marmellate, cannella, frutta secca o candita, per creare varianti sempre nuove e sorprendenti.

Una volta preparato il rustico leccese dolce, si può procedere alla cottura in forno, fino a quando la pasta sfoglia non risulterà dorata e croccante. Il risultato finale sarà un prodotto che unisce la tradizione del rustico salato alla golosità del dolce, creando un’esperienza sensoriale unica e indimenticabile.

Le varianti del rustico leccese dolce

Il rustico leccese dolce si presta a molte varianti, in base ai gusti e alle preferenze dei consumatori. Ad esempio, si può creare un rustico leccese dolce con ripieno di Nutella, per i veri amanti del cioccolato, o con marmellata di frutta, per una nota più fresca e fruttata.

Inoltre, si possono aggiungere al ripieno frutta secca come noci o mandorle, per un tocco croccante e un sapore più intenso, oppure cocco grattugiato per un rustico dal gusto esotico. Infine, si possono sperimentare diverse consistenze di farcitura, aggiungendo ad esempio panna montata o cioccolato bianco per un rustico ancora più goloso. Ma l’originale rimane sempre unico.

rustico leccese o rustico salentino

La storia del rustico leccese dolce

La storia del rustico leccese dolce risale solo agli ultimi anni, ma la sua versione salata è molto più antica. Infatti, il rustico leccese salato è un prodotto tipico della gastronomia pugliese fin dal XVI secolo, quando la città di Lecce era un importante centro di produzione di vino e olio d’oliva.

Il rustico leccese salato veniva preparato soprattutto durante le feste e le occasioni speciali, e ancora oggi rappresenta una delle specialità più apprezzate della cucina pugliese.

La nascita dei rustici leccesi dolci è stata influenzata dalla crescente richiesta di prodotti dolci e sfiziosi, ma anche dalla volontà di valorizzare e reinterpretare i prodotti tipici locali in modo innovativo.

Il rustico leccese dolce è diventato negli ultimi anni uno dei prodotti gastronomici più apprezzati della Puglia, un simbolo della creatività e dell’ingegno dei produttori locali che hanno saputo rinnovare la tradizione culinaria della regione.

Rosticceria Leccese: La Tradizione Gastronomica Pugliese in Tavola

La rosticceria leccese è un vero e proprio patrimonio della cultura gastronomica del territorio. Si tratta di una tradizione culinaria che ha origini antiche, legate alla cucina povera contadina, ma che nel corso del tempo è stata arricchita e valorizzata grazie alla creatività e alla passione dei suoi protagonisti.

Con il passare degli anni, la rosticceria leccese si è arricchita di nuovi piatti e di nuove tecniche di cottura, grazie alla creatività dei suoi protagonisti. Oggi la rosticceria leccese è una vera e propria istituzione gastronomica, che viene apprezzata sia a livello locale che nazionale.

I Prodotti della Rosticceria Leccese e Salentina:

  • I rustici Salentini o Leccesi: Cerchi di pasta sfoglia ripieni con besciamella, pomodoro del Salento e un pizzico di pepe
  • Le pittule: piatto tipico della rosticceria casalinga salentina
  • Il calzone fritto: pasta ripiena di pomodoro del Salento, mozzarella locale e olive
  • Bruschette al pomodoro: San Marsano, rucola e olio extra vergine di oliva

Considerazioni

Il rustico leccese dolce è un prodotto gastronomico unico e goloso, capace di unire la tradizione alla creatività e all’innovazione. La sua preparazione richiede attenzione e precisione, ma il risultato finale è un prodotto che soddisfa i sensi e delizia il palato.

Le molte varianti del rustico pugliese dolce permettono di personalizzare il prodotto in base ai gusti e alle preferenze dei consumatori, creando varianti sempre nuove e sorprendenti.

I rustici leccesi dolci rappresentano un esempio di come la tradizione culinaria possa essere reinterpretata in modo innovativo, creando prodotti unici e distintivi che rappresentano la creatività e l’ingegno dei produttori locali.

Assaporare i rustici Salentini dolci significa fare un meraviglioso regalo alle papille gustative e a tutti i sensi, scoprendo un prodotto che rappresenta al meglio la qualità e la bontà della cucina pugliese.

Rosticceria Leccese e rustici. Conclusioni

In questo articolo abbiamo scoperto i segreti del rustico leccese sia salato sia dolce, un prodotto tipico del Salento che sta conquistando il palato di molti italiani e non solo. Abbiamo visto che il rustico leccese ha origini incerte, ma che sicuramente non deriva dalla tradizione povera o contadina, ma piuttosto da ambienti aristocratici e benestanti.

Inoltre, abbiamo appreso che la ricetta del rustico leccese prevede l’utilizzo di pasta sfoglia, mozzarella, pomodori pelati, besciamella, uovo, olio, sale e pepe. La preparazione del rustico leccese richiede un po’ di tempo e pazienza, ma il risultato finale è davvero gustoso.

Infine, abbiamo visto che i rustici leccesi si prestano a molte varianti e che, oltre ad essere serviti come spuntino veloce, possono anche essere un piatto unico da gustare in compagnia. Quindi, se siete in viaggio nel Salento, non potete assolutamente perdere l’occasione di assaporare i rustici leccesi e la Rosticceria Leccese

I rustici leccesi sono un’ottima idea per un aperitivo o uno spuntino veloce, ma possono anche essere un piatto unico da gustare in famiglia o con gli amici. Inoltre, sono perfetti anche da portare con sé per un picnic o una gita fuori porta.

Tag

  • rustico cibo
  • rustici leccesi ricetta
  • rustico pugliese ricetta
  • ricetta rustici pugliesi
  • rustici salentini ricetta
  • rosticceria leccese

Approfondisci su Wikipedia

Vivi Una Nuova Esperienza

Scopri Nuovi Luoghi, Vivi la Cultura del Territorio con gli Host o in Piena Autonomia

Soggiorna con gli Host del Luogo

Sostieni il territorio. Prenota l’alloggio per il prossimo soggiorno presso un Local Host

Sostienici, condividi l'articolo

Inizia ad Esplorare

 

 / 

Sign in

Send Message

My favorites

Esperienze Local logo

Scopri le offerte, seleziona la scelta preferita

Scopri nuove mete, Vivi esperienze e soggiorna con gli host del territorio. Su Esperienze Local puoi trovare le migliori offerte per la tua prossima vacanza in Puglia

VIVI ESPERIENZE LOCALI

Scopri nuovi luoghi autentici e vivi il territorio

SOGGIONA LOCAL

Scegli tra i diversi soggiorni proposti dagli host locali

VIVI ESPERIENZE LOCALI

OFFERTE
VACANZE 2023

VISITA IL LOCAL SHOP

RICEVI COUPON 10% LOCAL SHOP