Vivi Esperienze Autentiche

Soggiorna Local con gli Host del Territorio

Noleggia un Automobile, e vivi il territorio

Di cosa parleremo in questo articolo:

Cartina Sicilia, Mappa Sicilia. Cosa Vedere e Fare. Esplora la Sicilia con la cartina geografica più dettagliata e la guida più completa. Mare, borghi, cultura. Sicilia Cartina.

Indice

OFFERTE 2024

Sei nel posto giusto, continua la lettura 🙂

Cartina Sicilia

Cartina Sicilia, Mappa Sicilia, lo strumento indispensabile con cui raggiungere ogni angolo di questa terra

La bellezza della Sicilia: una guida attraverso la sua mappa

Benvenuti nell’isola mozzafiato della Sicilia, dove storia, cultura e bellezze naturali si fondono per creare un’esperienza unica. La Sicilia è una gemma situata nel cuore del Mediterraneo, che vanta una ricca storia e un paesaggio vario che spazia da spiagge meravigliose a montagne maestose.

Se state programmando un viaggio in questa splendida isola, avrete bisogno di una guida che vi aiuti a orientarvi nella sua mappa. In questo articolo vi accompagneremo in un viaggio attraverso i tesori nascosti della Sicilia, dalle antiche rovine di Agrigento alle splendide spiagge di Taormina.

Vi forniremo consigli privilegiati sui luoghi migliori da visitare, sulla cucina locale più gustosa da assaggiare e sulle strade più panoramiche da percorrere. Che siate appassionati di storia, buongustai o amanti della natura, la Sicilia ha qualcosa da offrire a tutti. Quindi, sedetevi e lasciate che vi sveliamo la bellezza della Sicilia, una mappa alla volta.

Cartina Sicilia o Mappa Sicilia? Stai programmando il tuo prossimo viaggio in Sicilia e stai cercando quali sono le principali mete da visitare? Bene, in questo articolo troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno e una Cartina Sicilia stampabile che ti sarà utilissima per poterti sposare in quest’isola meravigliosa. Allora, cosa aspetti? Ora la domanda è: Cosa vedere in Sicilia? Per aiutarti a pianificare il tuo viaggio, di seguito ti forniremo informazioni utili

La Sicilia che commuove e stupisce

Dove si trova la Sicilia?

Sicilia è la più grande isola del Mediterraneo e si trova al sud dell’Italia. Con una superficie di circa 25.700 chilometri quadrati, la Sicilia è un territorio di grande importanza storica e culturale. La sua posizione strategica nel Mediterraneo ha fatto sì che la Sicilia fosse governata da numerose civiltà nel corso dei secoli, tra cui i Greci, i Romani, i Normanni e i Borboni.

La Sicilia è famosa per la sua magnifica architettura, la sua cucina deliziosa e i suoi paesaggi mozzafiato. Ogni angolo dell’isola racconta una storia, e ogni città ha un’identità unica. La Sicilia è una meta turistica popolare, ma è anche un luogo dove la gente vive e lavora. Una visita alla Sicilia è un’opportunità per immergersi nella sua cultura, scoprire la sua storia e ammirare la sua bellezza naturale.

Cartina Sicilia Interattiva

Come si divide la Sicilia?

La Sicilia è un’isola molto varia dal punto di vista geografico, con una costa lunga circa 1.000 chilometri e una serie di montagne che attraversano l’isola. La vetta più alta della Sicilia è l’Etna, che si trova sulla costa est dell’isola e raggiunge un’altezza di 3.329 metri. L’Etna è uno dei vulcani più attivi al mondo e, nonostante possa essere pericoloso, è anche una delle attrazioni turistiche più popolari della Sicilia.

La Sicilia ha anche numerose spiagge, con sabbia dorata e acque cristalline che attirano turisti da tutto il mondo. Le spiagge più famose includono la spiaggia di San Vito Lo Capo, la spiaggia di Mondello e la spiaggia di Cefalù. La Sicilia ha anche una serie di isole, tra cui le Isole Eolie e le Isole Egadi, che sono ideali per escursioni in barca e attività all’aperto.

La Sicilia è divisa in tre versanti, ognuno dei quali rivolto verso il mare. Ossia, verso il Mar Tirreno, il Mar Ionio e il Canale di Sicilia. Solo un settimo dell’isola, invece, è caratterizzato da pianure. Le più importanti sono: la Piana di Catania e la Conca d’Oro. La morfologia dell’isola richiama quella di un triangolo che ha i due lati lunghi che si affacciano rispettivamente sul Mar Tirreno a nord e sul Canale di Sicilia a sud. Il lato corto, invece, si affaccia sul Mar lonio ad est. Basta guardare una cartina geografica della Sicilia per rendersene conto.

Cosa vedere in Sicilia?

La Sicilia ha così tanti posti meravigliosi da visitare che è difficile scegliere solo alcuni. Tuttavia, ci sono alcune attrazioni che non dovreste perdere durante la vostra visita. Uno di questi è il Tempio della Concordia ad Agrigento, uno dei monumenti greci meglio conservati al mondo. Il Tempio della Concordia è stato costruito nel V secolo a.C. ed è un esempio eccezionale dell’architettura greca.

Un’altra attrazione imperdibile è il Teatro Greco di Siracusa, che risale al V secolo a.C. e può ospitare fino a 15.000 persone. Il Teatro Greco è stato utilizzato per spettacoli teatrali e musicali per secoli ed è ancora oggi un luogo di spettacoli durante l’estate. La città di Palermo è anche un must-see, con i suoi mercati vivaci, i suoi monumenti storici e la sua cucina deliziosa.

Cosa Vedere nella parte Nord della Sicilia?

Qual è la parte Settentrionale della Sicilia? Il versante settentrionale della Sicilia è il suo lato più lungo che si affaccia sul mar Tirreno. Cosa vedere nella parte settentrionale della Sicilia? Nella parte Settentrionale della Sicilia ci sono diversi punti di interesse turistico. Difatti, essi sono Milazzo, Cefalù, Palermo, Monreale, Erice e San Vito lo Capo. Inoltre, su questo versante sono presenti anche le Isole Eolie e l’Isola di Ustica.

Cosa vedere tra Cefalù e Palermo?

Cosa vedere tra Cefalù e Palermo è una tra le domande più frequenti. Innanzitutto, entrambe si trovano sul versante settentrionale. Quindi, su quello che si affaccia sul mar Tirreno. La distanza Tra Cefalù e Palermo è di circa 69 chilometri, percorribili, quindi, in un’ora circa in auto. In questo tratto di costa, da non perdere assolutamente è il piccolo borgo di Sant’Elia, su un promontorio affacciato sul mare. A seguire, c’è poi Bagheria, Torre delle Mandre, Termini Imerese e il suo Belvedere. E, poco prima di arrivare a Cefalù, soffermati ad ammirare tutta la sua riviera e la Spiaggia dei Settefrati.

La cucina Siciliana

La cucina siciliana è famosa in tutto il mondo per la sua varietà e la sua deliziosità. La cucina siciliana è stata influenzata da numerose civiltà nel corso dei secoli, tra cui i Greci, i Romani e gli Arabi. I piatti siciliani sono spesso a base di pesce fresco, verdure locali e ingredienti freschi. Uno dei piatti più famosi della cucina siciliana è il couscous di pesce, un piatto di pesce e verdure con una base di couscous.

La cucina siciliana è anche famosa per i suoi dolci, tra cui la cassata siciliana e il cannolo siciliano. La Sicilia è anche famosa per il suo vino, con numerose cantine che producono vini di alta qualità. Tra i vini più famosi della Sicilia ci sono il Nero d’Avola, il Frappato e l’Inzolia.

Festival in Sicilia

La Sicilia ha una lunga tradizione di festival e eventi, molti dei quali sono legati alla religione e alla cultura locale. Uno dei festival più famosi della Sicilia è la Festa di Sant’Agata a Catania, che si tiene ogni anno dal 3 al 5 febbraio. La festa celebra la vita di Sant’Agata, la patrona di Catania, e include processioni, fuochi d’artificio e spettacoli musicali.

Un altro festival popolare è la Festa della Madonna della Luce a Caltagirone, che si tiene ogni anno a settembre. La festa celebra la Vergine Maria e include sfilate, spettacoli musicali e fuochi d’artificio.

Cartina Sicilia Orientale

La Sicilia Orientale è la parte dell’isola con il lato più corto. Essa si affaccia sul Mar Ionio. I luoghi di maggiore interesse da visitare sono Messina, Taormina, Acireale, Catania e il maestoso vulcano dell’Etna, Siracusa e Noto.

Cartina Sicilia Occidentale

La Sicilia sud occidentale è la parte dell’Isola che si affaccia a Sud-Ovest, sul canale di Canale di Sicilia. Le località da vedere sono Trapani, Marsala, Mazzara del Vallo, Sciacca, Agrigento e la Valle dei Templi. E ancora, Caltagirone, Scicli, Ragusa e Pozzallo. Inoltre, la parte occidentale comprende le isole Egadi, a Nord. Mentre Pantelleria e Lampedusa si trovano a Sud.

Cartina Sicilia con punti cardinali

Bisogna orientarsi bene per capire dove si trovano i luoghi di maggior interesse turistico. Di seguito, troverai una Cartina della Sicilia con con i punti cardinali. In questo modo, potrai vedere quali sono e dove sono i tre versanti.

Gualda la cartina geografica Sicilia

cartina sicilia con punti cardinali

Come muoversi in Sicilia?

La Sicilia ha alcune delle spiagge più belle del Mediterraneo, con sabbia dorata e acque cristalline. Una delle spiagge più famose della Sicilia è la spiaggia di San Vito Lo Capo, una lunga spiaggia di sabbia bianca circondata da montagne.

La spiaggia di Mondello a Palermo è anche molto popolare, con la sua sabbia fine e le acque calme. La Sicilia ha anche alcune attrazioni naturali spettacolari, tra cui le Gole dell’Alcantara, un canyon di basalto creato da un fiume che scorre attraverso le montagne.

L’Etna è anche un’attrazione naturale popolare, con sentieri escursionistici che portano fino alla cima del vulcano.

Trasporti pubblici in Sicilia

La Sicilia ha una buona rete di trasporti pubblici, con autobus e treni che collegano le principali città dell’isola. Tuttavia, se volete esplorare l’isola in modo più dettagliato, avrete bisogno di noleggiare un’auto. Ci sono numerose agenzie di noleggio auto in tutta la Sicilia, con una vasta gamma di veicoli disponibili. La guida in Sicilia può essere un po’ caotica, ma se siete abituati a guidare in Italia, non dovreste avere problemi. Tuttavia, se non vi sentite sicuri di guidare, potete optare per un tour guidato in autobus o in barca.

Storia Sicilia

La Sicilia è stata governata da numerose civiltà nel corso dei secoli, e questo ha creato una ricca storia e un patrimonio culturale unico. Uno dei periodi più importanti della storia della Sicilia è stato il periodo greco, quando numerose città-stato furono fondate sull’isola. Tra queste vi erano Siracusa, Agrigento e Selinunte, che oggi sono famose per le loro rovine antiche.

La Sicilia è stata poi governata dai Romani, dai Normanni e dai Borboni, e ciascuna di queste civiltà ha lasciato il proprio segno sull’isola. La Sicilia ha anche una lunga tradizione di arte e letteratura, con autori come Luigi Pirandello, Leonardo Sciascia e Andrea Camilleri che hanno fatto della Sicilia la loro musa ispiratrice.

Cosa c’è sotto la Sicilia?

Alcuni si chiedono cosa ci sia sotto la Sicilia. Subito dopo la costa sud occidentale, nel Canale di Sicilia ci sono le Isole di Lampedusa e Pantelleria. E, proseguendo oltre il confine italiano, si trova l’isola di Malta con le sue Gozo e Comino. Dopodiché, a soli 283 chilometri in linea d’aria, dal punto più a sud ovest dell’isola, Marsala, inizia la costa nord Africana.

Cosa fare in Sicilia?

Durante il tuo viaggio in Sicilia, puoi anche dedicarti a qualcosa di diverso. Oltre a visitare città, siti archeologici e andare in spiaggia, di seguito troverai tutto quello che di altro puoi fare.

  • Parapendio a Palermo, Agrigento, Taormina, Trapani o Cefalù.
  • Crociera di 4 ore da Catania alla Baia dei Ciclopi
  • Canyoning nelle Gole dell’Alcantara
  • Gita in barca ad Isola Bella, a Taormina
  • Gita in barca alle Isole Eolie
  • Tour in mountain bike nelle Gole dell’Alcantara
  • Snorkeling tour (Isole Eolie – Vulcano e Lipari ) o un tour di snorkeling in una riserva marina nei dintorni di Catania.
  • In kayak intorno alla bellissima Isola Bella, a Taormina
  • Un tour di Catania in Segway
  • Immersioni in Sicilia, nei pressi di Catania – Prima immersione anche alle Isole Eolie
  • Un’escursione sull’Etna da Catania oppure da Taormina
  • Mountain bike sull’Etna
  • Parasailing
  • Un corso di Kayak lungo la costa di Siracusa, oppure a Catania
  • Quad bike tour vicino Ragusa / Modica
  • Quad bike tour nel parco archeologico di Segesta
  • Noleggio Jet Ski alla scoperta di una parte della costa sud della Sicilia.
  • Jet boat tour
  • Speleologia nelle grotte laviche dell’Etna
  • Escursione guidata alla necropoli di Pantalica, vicino a Siracusa.

Cartina Sicilia con province

Ora che sappiamo che la Sicilia si suddivide in tre versanti, andiamo a vedere quante province ci sono in Sicilia. In totale sono 9:

  • Agrigento
  • Caltanissetta
  • Catania
  • Enna
  • Messina
  • Palermo
  • Ragusa
  • Siracusa
  • Trapani
    Di seguito, vedrai la mappa Sicilia con province per farti un’idea di dove si trovano.

Carta geografica Sicilia

mappa Sicilia con province

Mappa Sicilia provincia Agrigento cosa vedere

Vista la mappa Sicilia per province, iniziamo a visitare la prima. Agrigento è molto conosciuta per la sua Valle dei Templi. Infatti, si tratta del sito archeologico più famoso della Sicilia. Dopodiché, ti consigliamo di visitare anche i Templi di Selinunte e di Segesta, situati più a Nord-Ovest. Nella Valle dei Templi si possono contare ben 8 templi visitabili.

agrigento

Il Tempio della concordia e il Tempio di Hera

I due che al meglio si sono conservati col passare dei secoli, sono il tempio della Concordia e il tempio di Hera. Come puoi vedere sula cartina Sicilia Agrigento, a soli 20 minuti di auto dalla Valle dei Templi, troviamo la Scala dei Turchi. Si tratta di una scogliera in calcare bianco si forma particolare. Infatti, guardandola, sembrerebbe che abbia dei gradini. Inoltre, è di un bianco accecante, che unito al verde smeraldo del mare e al dorato delle spiagge sabbiose che la circondano, rende questo tratto di costa unico. Il posto è ideale anche per ammirare un bellissimo tramonto sul mare.

caltanissetta

Cosa vedere a Caltanissetta

Caltanissetta è circondata da alcune delle riserve naturali più belle della Sicilia (ben sei). Numerosi popoli e civiltà si sono alternati nel corso della sua storia. Ognuno dei quali ha lasciato la propria traccia. Oggi, fanno tutte parte del patrimonio storico e artistico che la rende una città speciale. Quindi, cosa vedere a Caltanissetta?

riserva monte conca
  • Cattedrale di Caltanissetta
  • Centro storico con i suoi resti del periodo nisseno, greco, arabo, normanno e borbonico
  • Museo archeologico di Caltanissetta
  • Gibil Gabib Gibil Gabib (o Gibil Habib) è un sito archeologico che si trova appena fuori dal centro abitato di Caltanissetta, a 5 km a sud-ovest della città. Si tratta di una necropoli probabilmente appartenuta all’antica città di Nizza abitata dai Nisseni e poi ellenizzata
  • La Riserva naturale di Monte Conca è il posto perfetto per trekking e passeggiate a Caltanissetta, in un ambiente montuoso dove sembra quasi di essere sulle Alpi. Il Lago Sfondato è alimentato da sorgenti sotterranee e circondato dalle orchidee. Nella Riserva Naturale Biviere di Gela si può fare birdwatching. Infatti, è oasi LIPU ed il suo lago è frequentato da numerosi uccelli migratori e non. La Riserva Naturale Contrada Nisceni protegge e salvaguarda una enorme sughereta. La Riserva Naturale di Lago Soprano e di Contrada Scaleri proteggono orchidee, forme carsiche e piante rare. Intorno a Caltanissetta ci sono tanti castelli da visitare: Falconara, Mussomeli, Pietra Rossa, Delia.
etna vulcano

Mappa Sicilia Catania: cosa vedere

Come puoi vedere sulla cartina Sicilia, la zona di Catania si trova ai piedi dell’Etna ed è, quindi, un ottimo punto di partenza per fare tappa sul Vulcano. La maggior parte degli edifici è stata realizzata in pietra lavica. Per questo motivo è soprannominata “La Città Nera”. Cosa vedere c’è da vedere a Catania, oltre all’escursione sull’Etna? Te lo dico subito:

  • Una passeggiata a Piazza del Duomo per vedere La Fontana dell’Elefante, simbolo della città
  • Il Duomo di Catania, la Cattedrale dedicata alla santa patrona della città, Sant’Agata
  • I “Faraglioni” presso la località balneare di Aci Trezza, a soli 35 minuti da Catania. La cittadina sul mare resa famosa dal romanzo “I Malavoglia” di Giovanni Verga.

Cartina Sicilia Enna

Enna è nel cuore dell’Isola. Infatti, viene soprannominata “l’ombelico della Sicilia“. Si tratta dell’unica provincia sicula senza accesso al mare. Ma, di contro, ha il maggior numero di laghi. Il più famoso, è quello di Pergusa, unico lago naturale dell’isola. La città si trova in cima ad un promontorio ad oltre 900 metri sul livello del mare. Cosa vedere a Enna:

cartina sicilia enna
  • Il Castello di Lombardia con vista sull’Etna
  • Il Duomo di Enna
  • Via Roma, il centro storico della città
  • Il Museo Archeologico
  • Il Lago Pergusa, con un circuito per le corse sulla sua riva
cartina sicilia porto messina

Cartina Sicilia Messina

Messina è l’ingresso dell’Isola. In passato, la Città è stata una fiorente colonia greca. Poi conquistata dai Romani divenne il porto più importante dell’Impero, secondo solo a quello di Costantinopoli. Messina era la meta preferita dei nobiluomini. Infatti, ci hanno costruito alcuni dei loro migliori palazzi nobiliari. Un violento terremoto distrusse il centro storico di Messina all’inizio del ‘900. Mentre durante la seconda guerra mondiale, fu devastata dai bombardamenti. Nonostante ciò, conserva ancora antichi palazzi signorili rinascimentali, come  Palazzo Calapaj-D’alcontre. Da vedere a Messina ti consigliamo: il Duomo di Messina, l’Orologio Astronomico di Messina, La Fontana di Orione, Museo Regionale di Messina. Assolutamente da vedere è il porto di Messina e la sua Maddonina protettrice.

palermo

Cartina Sicilia provincia Palermo

La città di Palermo è il capoluogo della Sicilia, ricca di edifici storici e di monumenti. Difatti, è la meta ideale per chi ama visitare chiese e palazzi antichi. Quindi, durante la tua visita in città non puoi assolutamente perderti:

  • Palazzo dei Normanni
  • La Cattedrale di Palermo
  • Il Teatro Massimo
  • Il mercato di Ballarò

Poco distante da Palermo, non c’è il meraviglioso Duomo di Monreale con i suoi immensi mosaici d’oro, realizzati con circa 2200 kg di oro puro.

Cartina Sicilia Ragusa

La Città di Ragusa è il luogo ideale per chi è affascinato dall’arte barocca. Oltre a Ragusa, anche Noto e Modica meritano una visita se ami questo stile architettonico. Infatti, tutte e tre le città sono state inserite nell’elenco dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. Non ci sono monumenti specifici da visitare. Per ammirare la città nel suo complesso, infatti, ti suggeriamo di passeggiare per il centro storico. Vedrai che ti basterà per restare a bocca aperta!

isola di ortigia

Mappa Sicilia Siracusa e l’isola di Ortigia

La città di Siracusa si trova sulla costa orientale della Sicilia, con la sua isola di Ortigia nel centro storico fatto di monumenti, piazze, fontane, palazzi e chiese. Da non perdere sull’Isola di Ortigia:

  • Piazza del Duomo
  • Il porto
  • Il Castello Maniace
  • La Fontana Aretusa al tramonto
  • I parco archeologico della Neapolis con il suo anfiteatro Romano, il teatro Greco e l’Orecchio di Dionisio.
TRAPANI

Mappa Sicilia zona Trapani

Trapani non è tra le principali mete turistiche dell’Isola. Tuttavia, è un buon punto di partenza per visitare tre luoghi di interesse turistico: Il tempio di Segesta, Il borgo medievale di Erice, Le Isole Egadi. Erice è una piccola città medievale, situata a 750m di altitudine, precisamente in cima ad una scogliera rocciosa che si affaccia su Trapani. Puoi arrivarci in macchina oppure, se preferisci un mezzo originale, in funivia. Ti assicuro che la vista è mozza fiato. Cosa visitare a Erice? Il Castello di Erice con vista su Trapani, La chiesa medievale del 14° secolo, Le stradine medievali con i suoi negozi.

Mappa Sicilia con tutti i comuni

Ora ti proponiamo una bellissima Mappa Sicilia con comuni, ossia con tutti i paesi che meritano di essere visitati. Sia che si tratta si capoluoghi, province o semplici città.

Mappa Sicilia con tutti i comuni

Mappa Sicilia con luoghi di interesse, cosa vedere

Ed ecco che arriviamo alla Cartina Sicilia con altri  luoghi da visitare. Ad esempio, città come Novara di Sicilia, Milazzo, Taormina. E poi ancora i Templi di Selinunte e di Segesta. Il suggestivo vulcano e le numerose riserve che rendono questo posto ancora selvaggio e ricco di natura.

Cartina Sicilia da vistare: Novara di Sicilia

cartina-sicilia-milazzo

Novara di Sicilia è uno dei borghi più belli d’Italia. È stretto tra i Nebrodi e i Peloritani, con le sue stradine strette e le case a medioevali. Visitate le rovine del castello su una rupe da cui il panorama spazia su tutto il territorio e sulle Isole Eolie.

Mappa Sicilia: Milazzo

Milazzo, oltre ad essere una zona di mare, è un caratteristico borgo. Fate un bagno alla piscina di Venere, che racchiude tra gli scogli acqua tiepida anche in bassa stagione e quando il mare è mosso è un angolo di acqua calma e trasparente.

Taormina cosa vedere

Taormina, “la Perla di Sicilia”, è un terrazzo sul mare. Oltre alle spiagge e ad Isola Bella ci sono il teatro romano, le fontane ed i giardini arabeggianti. Ti consiglio di guardare il bellissimo panorama sull’Etna e sul mare da Piazza IX Aprile. e Di scalare i 300 gradini che conducono alla Chiesa della Madonna della Rocca per goderti una vista dall’alto del paesaggio circostante. È una delle città più turistiche della Sicilia, quindi sarebbe meglio andare lì durante la bassa stagione per ottenere il massimo dal tuo soggiorno. Nei dintorni di Taormina c’è la bella Letojanni e il paese dei panorami, Castelmola, dove devi assolutamente assaggiare il vino di mandorle nel bar storico Turrisi.

Il Vulcano Etna, come arrivare

Una gita sul vulcano Etna è impossibile da perdere. È tra le principali attrazioni dell’isola. Molti sono i punti panoramici dai quali è possibile ammirarlo da lontano. Ma già che ci sei così vicino, perché non salirci su e vedere il suo cratere da vicino? Perciò, ti suggeriamo di fare un’escursione di un giorno o di mezza giornata. A Catania o a Taormina, vedrai una serie di tour operator che offrono pacchetti all invlcusive: trasporto, equipaggiamento, guida e veicolo a 4 ruote motrici per salire verso il cratere. Oppure, puoi decidere di arrivare fin lì in macchina.

I Templi di Selinunte

CARTINA SICILIA TEMPIO DI SELINUNTE

Selinunte è famosa per i suoi templi con la vista sul mare. Il parco archeologico è suddiviso in 2 siti, raggiungibili in auto. Alcuni templi sono in ottime condizioni, altre in meno buone. Gli studiosi non hanno ancora capito a quale divinità essi fossero dedicati. Perciò, sono indicati con le lettere dell’alfabeto: tempio A, B o C.

Il tempio di Segesta

Il tempio di Segesta, invece, è arroccato in mezzo alle verdi colline. Nonostante sia in ottime condizioni, il tempio non ha un tetto perché semplicemente non è mai stato finito. Un altro punto di interesse che potrete vedere su questo sito è il teatro, che si trova a 400 metri oltre il tempio.

Cartina Sicilia Cosa vedere: le riserve naturali

Le Riserva naturale di Torre Salsa

riserva naturale dello zingaro

La Riserva naturale di Torre Salsa si trova tra Agrigento e Selinunte, e questo particolare la rende il luogo perfetto in cui fare la vostra sosta perfetta durante il vostro viaggio in Sicilia. Un altro buon motivo per andare lì è sicuramente per la sua immensa spiaggia sabbiosa davvero poco affollata. Questo non è uno dei luoghi di interesse di Agrigento più noti e per questo motivo è un vero paradiso in cui nuotare o fare picnic!
Per arrivarci, dovrete percorrere una strada sterrata per circa 20 minuti, e poi parcheggiare l’auto all’interno del parcheggio.

Riserva Naturale dello Zingaro

È senza dubbio la riserva naturale più famosa della Sicilia. La Riserva Naturale dello Zingaro è facilmente raggiungibile da Scopello o da Trapani.
Durante il suo facile tragitto della durata di 3 ore (andata e ritorno), resterete meravigliati dagli splendidi panorami, con la sua strada affacciata sul mare. E se avete ancora bisogno di una ragione valida per visitare la Riserva dello Zingaro, dovete sapere che questa offre accesso a numerose e splendide insenature. Potrete farvi una nuotata prima, durante e dopo la vostra escursione! Non è bella la vita?

Riserva Naturale di Monte Cofano

Bella tanto quanto la Riserva Naturale dello Zingaro, anche se meno famosa, è la Riserva Naturale di Monte Cofano. Il suo sentiero corre lungo il mare, il luogo molto è molto tranquillo ed è piacevole per fare delle passeggiate da soli. Per gli escursionisti più esperti, la riserva offre anche un secondo sentiero che permette di salire sulla cima del Monte Cofano. Ma occorre fare attenzione. Infatti, alcuni passaggi sono molto ripidi ed è necessario l’utilizzo di corde e catene attaccate tra le rocce. Perciò, devi avere una buona attrezzatura e una buona forma fisica.

Sicilia Cartina cosa vedere: Saline di Marsala

Quando uscite dalla città di Marsala, prendete la via del sale che vi porterà direttamente alle saline. La strada poi continua verso Trapani.
Le saline e i loro mulini sono raffigurati su molte cartoline e capirete subito il motivo non appena le vedrete! Provate ad andare lì al tramonto se potete, le troverete ancora più fotogeniche!
Potete facilmente fare una pausa sul ciglio della strada, scattare qualche foto e magari comprare un po’ di questo rinomato sale, che viene usato persino dai migliori chef Siciliani.

Mappa Sicilia con Spiagge

La lista delle maggiori città di interesse in Sicilia non sarebbe completa senza le più belle spiagge dove andare a fare il bagno. Immagina il sole, il caldo e la voglia di fare un bagno nelle acque fresche e limpide del mare di Sicilia. Punta il dito sulla mappa spiagge Sicilia e tuffati! Di seguito ti indicherò i posti più belli del mare di Sicilia sulla cartina.

spiagge sicilia

Sicilia mappa spiagge settentrionali

Le spiagge di Capo d’Orlando sono quelle che nell’estate del ’63 con le loro acque color turchese ispirarono la canzone sapore di Sale a Gino Paoli. Poco prima di Capo d’Orlando ci sono le due insenature naturali di Capo Testa. Capo Calavà è una insenatura di ghiaia bianca. Capo Alì si trova a 25 km da Messina ed altrettanti da Taormina ed è una spiaggia quasi vergine.

Cefalù è un piccolo paesino di pescatori, con le sue barche colorate ormeggiate sul molo, trasmette calma e pace. Tuttavia, oggi è diventata una località balneare molto frequentata. Con la sua spiaggia sabbiosa e i suoi vicoli medievali. la Spiaggia di San Vito Lo Capo è perfetta per le famiglie con bambini, e alterna tratti di spiaggia pubblica e privata. Altrettanto famose sono le spiagge di Mondello e di Capo d’Orlando.

Cartina Sicilia occidentale spiagge

Non troppo distante dal Parco Archeologico di Selinunte invece potrete raggiungere la spiaggia di Triscina Selinunte o la Spiaggia di Marinella dove rilassarvi in un paesaggio di dune, vegetazione palustre, spiagge sabbiose molto ampie e macchia mediterranea che si estendono fino alla Riserva Naturale del fiume Belice.

scala dei turchi

La spiaggia di Eraclea Minoa è uno dei posti più belli della Sicilia meridionale che si trova tra il fiume Platani e il promontorio di Capo Bianco. Qui troverete spiaggia sabbiosa circondato da una folta pineta. Eraclea Minoa, con i suoi affascinanti resti archeologici, si trova a metà strada tra Agrigento e Sciacca.

In provincia di Agrigento, dovrai per forza fermarti alla Scala dei Turchi di Realmonte, una scogliera fatta di roccia sedimentaria bianca candida, scavata nei secoli da acqua e vento fino a prendere la forma a gradoni di una scala. La Scala dei Turchi è un’attrazione molto famosa e frequentata meglio visitarla a maggio, settembre e ottobre, o comunque lontano dai fine settimana.

Cartina Sicilia orientale spiagge

Isola Bella è una piccola spiaggia di acqua cristallina fatta di ciottoli, i suoi fondali sono perfetti per gli amanti dello snorkeling. Poi troviamo il Parco Marino del Plemmirio, che sullaSicilia mappa spiagge, si trova nei pressi di Siracusa, ed è caratterizzata da numerose belle piccole calette.
La Spiaggia di Calamosche è una delle spiagge più frequentate di Siracusa. Famosa per la bellezza delle sue acque lucenti e poco profonde.

Mappa Sicilia con Isole

Le Isole Egadi

isole egadi

Da Trapani si può partire verso una delle Isole Egadi, una delle mete più interessanti del turismo in Sicilia. Le barche collegano Trapani alle isole più volte nel corso della giornata. Le 3 Isole Egadi sono Favignana, Levanzo e Marettimo. Sono tutte e tre perfette per fare delle lunghe passeggiate a piedi, dei giri in bicicletta e delle pause nuoto nelle loro splendide calette. Però, se hai soltanto un giorno a disposizione, ti consiglio di scegliere Favignana, dove vedere Cala Rossa, Azzurra e Rotonda, Lido Burrone.

Isole Eolie

aeroporti sicilia

Le Isole Eolie si trovano nella Sicilia Settentrionale. Si tratta di un arcipelago vulcanico formato da 7 isole con qualche altra isoletta e roccia. Le più famose e quindi più visitate sono Lipari, Salina, Vulcano e Stromboli. Lipari è la più grande, quella collegata nel modo migliore dalle barche, e dunque la più animata tra le sue sorelle. Ha anche delle bellissime spiagge. Anche Vulcano è facilmente accessibile. È famosa per i suoi splendidi paesaggi vulcanici e per i bagni di fango. Stromboli è ben nota per il suo vulcano permanentemente attivo. Un impressionante spettacolo notturno da non perdere! Salina, ha alcuni bei sentieri escursionistici e dei buoni ristoranti nei quali mangiare dopo le vostre attività. È meno turistica rispetto alle isole precedenti. Per raggiungere le Isole Eolie, devi prendere un aliscafo o una barca da Milazzo, Palermo o Messina.

Sicilia cartina turistica spiagge

Quindi, ricapitolando, la Sicilia offre una grande varietà di zone caratteristiche dove andare a fare il bagno. Dalla scogliera alta, a quella bassa affiorante o con ciottoli. Oppure spiagge di sabbia finissima e dorata e anfratti unici e suggestivi come la Scala dei Turchi. A te decidere!

Mappa Sicilia con Aeroporti

Gali aeroporti della Sicilia sono quattro: Trapani, Palermo, Catania, Comiso.

Cartina Sicilia Autostradale

La rete autostradale siciliana si snoda attualmente per 726 chilometri, gestiti in parte dal CAS (Consorzio per le Autostrade Siciliane) e in parte direttamente dall’ANAS. Quest’ultima gestisce la rete di strade statali e le autostrade che puoi trovare facilmente sulla mappa Sicilia autostrade. A19 “Palermo-Catania” (lunga quasi 193 km), A29  “Palermo – Mazara del Vallo” (circa 115 km). A29 Dir “Alcamo-Trapani” (quasi 37 km), A29 Dir/A “Diramazione per Birgi” (13,100 verso l’Aeroporto di Birgi, a Trapani).

stradario sicilia

Catania-Siracusa (25 km). Inoltre, l’ANAS gestisce anche numerose diramazioni autostradali in corrispondenza dei centri abitati  come la A19 Dir “Diramazione per Via Giafar” (5,200 km,  a Palermo). A29 Racc “Diramazione per Punta Raisi” (4,000 km). A29 Racc Bis “Raccordo per Via Belgio” (5,600 km, a Palermo). A18 Dir “Diramazione di Catania” (3,700 km). Di seguito, troverai una mappa della Sicilia stradale. Ma, se ti è più comodo, puoi consultare la cartina Sicilia autostrade da google maps oppure, arrivato Sicilia, acquistare la cartin Stradale presso i diversi punti vendita a disposizione.

Conclusioni

La Sicilia ha una vasta gamma di opzioni di alloggio, dalle pensioni economiche alle ville di lusso. Se volete risparmiare sui costi dell’alloggio, potete optare per una pensione o un ostello. Tuttavia, se volete godere di un soggiorno più lussuoso, ci sono numerose ville e hotel di lusso in tutta l’isola.

La maggior parte dei villaggi turistici si trovano lungo la costa, ma ci sono anche numerose opzioni di alloggio nelle città dell’interno.

Vivi Una Nuova Esperienza

Scopri Nuovi Luoghi, Vivi la Cultura del Territorio con gli Host o in Piena Autonomia

Soggiorna con gli Host del Luogo

Sostieni il territorio. Prenota l’alloggio per il prossimo soggiorno presso un Local Host

Sostienici, condividi l'articolo

Inizia ad Esplorare

 

 / 

Sign in

Send Message

My favorites

Esperienze Local logo

Scopri le offerte, seleziona la scelta preferita

Scopri nuove mete, Vivi esperienze e soggiorna con gli host del territorio. Su Esperienze Local puoi trovare le migliori offerte per la tua prossima vacanza in Puglia

VIVI ESPERIENZE LOCALI

Scopri nuovi luoghi autentici e vivi il territorio

SOGGIONA LOCAL

Scegli tra i diversi soggiorni proposti dagli host locali

VIVI ESPERIENZE LOCALI

OFFERTE
VACANZE 2023

VISITA IL LOCAL SHOP

RICEVI COUPON 10% LOCAL SHOP